COM_JFBCONNECT_LOGIN_POPUP
alkemica.net
Loading

Lama Michel Rinpoche "Il Karma, la legge di causa ed effetto"

Caricato da: laura bartorelli. Aggiunto il: 08 Aprile 2013.
In questo video:

Descrizione

Ringrazio dal profondo del cuore Lama Michel per avermi concesso di pubblicare i suoi insegnamenti. La lezione è stata tenuta al Kunpen Lama Gangchen di Milano in Via Marco Polo 13 http://www.kunpen.it


La parola sanscrita Karma significa 'azione'. Le azioni compiute da corpo, parola e mente, possono essere buone o cattive; le azioni buone generano conseguenze positive, mentre dalle azioni cattive si generano conseguenze negative. La legge del karma è quindi la legge di causa ed effetto: da un'azione si genera una reazione proporzionata alla prima.



Lama Michel Tulku Rinpoche, nato a San Paolo in Brasile il 2 luglio 1981, è stato riconosciuto da Lama Ganghchen Rinpoche e da molti altri grandi maestri come un 'tulku', la reincarnazione di un maestro buddhista tibetano. Ha scelto di rinascere in Brasile, non solo per beneficiare l'intero paese e l'America del Sud, ma tutta la società moderna.

Nel 1987, Lama Gangchen visita per la prima volta il Brasile su invito di Bel e Daniel, i genitori di Lama Michel. Da quest'incontro nasce un forte legame con tutta la famiglia che fonda il primo dei molti Centri di Dharma sotto la guida dello stesso Lama Gangchen: il Centro 'Shi De Chö Tsog'.

Spontaneamente all'età di dodici anni Lama Michel ha deciso di lasciare la 'vita normale' per intraprendere la vita monastica nel Sud dell'India dove ha studiato e ha appreso gli elementi basilari della filosofia buddhista. Si è sempre candidato tra i primi studenti della classe di dibattito, ha imparato la memorizzazione e la recitazione di alcuni dei più importanti testi filosofici e naturalmente la lingua tibetana.

Dal 2004 risiede in Italia e tiene preziosi insegnamenti di Dharma presso il Kunpen Lama Gangchen e l'Albagnano Healing Meditation Center (Bee-Verbania).

Grandi maestri hanno confermato che Lama Michel è la reincarnazione di Drubciok Ghiaual Sandrup, un lama del Gangchen Chöpel Ling, importante monastero in Tibet, fondato al tempo del primo Dalai Lama (circa nel XV sec. quando nacque la scuola Ghelupa di Lama Tsong Kapa) da Pancen Zangpo Tashi, una delle precedenti reincarnazioni di Lama Gangchen. Il successore di Pancen Zangpo Tashi, il secondo reggente al trono fu prprio Drubciok Ghiaual Sandrup, grande yoghi e importante maestro tantrico. Il nome tibetano di Lama Michel è Ciang Chub Chopel Lobsang Nientrab, che significa "mente illustre e saggia dell'illuminazione che diffonde il dharma con successo".

Con il suo sguardo profondo, che sembra quasi entrare nel cuore di ognuno di noi, Lama Michel ha stupito e conquistato tutto il mondo lasciando una forte speranza che la pace e l'amore presto trionferanno.
Commenti